• Ilenia Brizzi Psicologa

"Dottoressa, tu come stai?"

Da quando ho chiuso gli studi per continuare l'attività solo online, ho notato che mi viene spesso rivolta questa domanda. Molto più del periodo prima del Coronavirus.

Sia le persone che hanno continuato il loro percorso psicologico online, sia quelle che continuo a sentire con qualche messaggio perché per diversi motivi non hanno le condizioni ideali per poter fare una seduta in videochiamata, hanno interesse a chiedermi come mi sto organizzando e come sto in questo cambiamento.

È molto bello sentire questa vicinanza. Credo che il fatto di sentirci tutti sulla stessa barca possa darci forza. E questo mi da tanta gratitudine.


Vi lascio con una citazione di uno dei miei autori preferiti, Yalom: "anche se sei solo sulla tua barca, è sempre una consolazione vedere le luci delle altre barche che dondolano nelle vicinanze”.


E sulla stessa lunghezza d'onda, anche le parole del papa: "Ci siamo resi conto di trovarci sulla stessa barca, tutti fragili e disorientati, ma nello stesso tempo importanti e necessari, tutti chiamati a remare insieme"


GRAZIE🙏


[illustrazione di @sengsounratanavanh]

6 visualizzazioni0 commenti