• Dott.ssa Ilenia Brizzi

Non solo rilassamento... Attiviamoci!



Non solo rilassamento..

Durante questo periodo che costringe molte persone in poco spazio in casa, in certi momenti non c'è bisogno di rilassarsi ma di attivarsi.

Sono momenti in cui avvertiamo una grande energia dentro/una frenesia/ e se ci dicono "rilassati.." ," calmati", questo ci fa ancora più innervosire.

Le persone che si trovano a casa in questo periodo stanno vivendo un tempo nuovo da riadattare e ristrutturare.

In questo tempo nuovo, per necessità o diletto (lavoro/studio o contatti sociali) siamo spesso fermi davanti a degli schermi. Da pc e cellulari ci arrivano diversi stimoli, quindi la mente può essere molto in funzione mentre il corpo rimane statico. Diventa molto importare quindi dedicare del tempo al movimento corporeo. Non importa essere degli atleti. Anche se non siete abituati a fare sport, ascoltando i bisogni del vostro corpo, potete trovare dei modi per stiracchiare/sgranchire i muscoli e per incanalare tutta l'energia compressa che sentite.

Oppure se preferite partire da una sequenza di esercizi strutturati potete trovare svariati workout su YouTube o contattare un allenatore che vi segua a distanza.

(Se volete approcciarvi allo yoga in questo periodo in cui non è possibile frequentare le palestre vi suggerisco il canale YouTube "La scimmia Yoga")

Di seguito vi do alcuni spunti generici per ritrovare equilibrio mente-corpo. Non sono esercizi di ginnastica (perchè non è il mio ambito), ma dei suggerimenti per prendere consapevolezza e stare nel Presente. Se avete domande potete scrivermi. La regola principale è rispettare sè stessi, ascoltare i propri limiti senza mai arrivare a farsi male.

  • Potete partire dalla posizione della montagna: In piedi, con le braccia lungo il corpo, piedi paralleli e ad altezza delle anche. Possiamo oscillare delicatamente a destra-sinistra o avanti-indietro per trovare il nostro centro e sentire il peso equamente distribuito sui piedi. Da questa posizione ci concentriamo sul respiro. Poi possiamo piegare leggermente le ginocchia, per sentire la forza nelle gambe e possiamo immaginare i nostri piedi come radici di un albero che ci tengono ben radicati al terreno. Se ce la sentiamo, chiudiamo gli occhi e stiamo in ascolto delle sensazioni corporee che derivano da questa posizione.

  • Sempre da in piedi possiamo sentire il bisogno di correre sul posto o saltellare o shackerare con tutto il corpo.

  • Con le due mani andare a stringere o massaggiare (in maniera tonica ma gentile) prima una gamba e poi l'altra. Dedichiamo tempo per provare pressioni leggere e più intense. In questo modo riprenderemo confidenza con il nostro corpo portando l'attenzione alle sensazioni muscolari.

  • Stare in equilibrio su una gamba e poi l'altra può esserci utile per scaricare un po' di agitazione e concentrarci sul momento presente anzichè sui pensieri ripetitivi e ansiosi.

  • Camminare un piede davanti all'altro su una linea immaginaria, lentamente e portando l'attenzione ai piedi che si appoggiano delicatamente sul pavimento, dal tallone alle punte.

e poi ballate!

vi lascio due citazioni del film "JoJo Rabbit":

"La vita è un dono. Dobbiamo celebrarla. Dobbiamo ballare, per mostrare a Dio che siamo vivi"

Jojo Betzler: "Quale sarà la prima cosa che farai, quando sarai libera? "

Elsa: "Ballare!"

https://www.youtube.com/watch?v=_N6DU7AD4c4

[alcuni autori a cui mi sono ispirata nella scrittura di questo articolo sono: Alexander Lowen, Jane Clapp, Pat Ogden e Peter Levine. Di quest ultimo autore vi lascio il pdf di un interessante articolo con esercizi corporei https://somatic-experiencing.it/files/articolo3.pdf ]

#grounding #respirazione #psicoterapia #rilassamento #stress #coronavirus #covid19 #attivitàfisica #esercizi #benesserepsicologico

33 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti